Nel corso di quest’anno il Comitato Europeo di Normazione (CEN) ha pubblicato il documento CWA 17316 che illustra le modalità di applicazione della Marcatura CE Smart.

Nel documento si precisa, in modo particolare, che la “Smart CE marking for construction products” è da ritenersi facoltativa, almeno fino a che i vari comitato tecnici del CEN non avranno sviluppato un approccio specifico per le varie tipologie di prodotti.

La pubblicazione del documento CWA 17316 è in parte la naturale evoluzione del Regolamento 157/2014 che consentiva al produttore di emettere una DOP leggibile anche tramite un sito web e non solo in formato cartaceo.

Infatti, già il Reg. 305/2011 (CPR) prevedeva la redazione di una DOP da consegnare al proprio cliente unitamente alla Marcatura CE del prodotto, da effettuare tramite etichettatura posta sullo stesso, sulla confezione o sui documenti di accompagnamento.

Tutto questo potrebbe essere semplificato tramite la digitalizzazione dell’informazione relativa al prodotto ottenibile per via informatica, come è nello scopo del documento CWA 17316 emesso dal CEN.

L’applicazione web BuildAPP sviluppata da RGA PROJECT nel 2012 è già in grado di offrire questa tecnologia, basata sulla lettura di un QR Code generato dal sistema per ogni singolo prodotto realizzato.

Con BuildAPP non sarà più necessario produrre grandi quantità di carta per i clienti, ma sarà sufficiente far leggere loro un QR Code perché possano accedere a tutte le informazioni che, per legge (Reg. 305/2011-CPR)  devono essere fornite insieme ai prodotti.

Vuoi approfondire l’argomento?Evento CSI a Bollate - Milano - Marcatura CE SMART

La Marcatura CE SMART è stata dibattuta dall’Ing. Antonio Abbiati durante il Seminario che si è tenuto il 28 Novembre 2018 presso il CSI Spa di Bollate (MI).

Approfondisci l’argomento attraverso le slide della presentazione.

 

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità di settore