Migliorata la struttura delle etichette QR Code generate da BuildAPP, per evitare ogni ambiguità sull’applicazione della Marcatura CE sui Prodotti da Costruzione.

Con l’entrata in vigore del D.Lgs. 106/2017 la non corretta Marcatura CE dei Prodotti da Costruzione determina l’applicazione di pesanti sanzioni di natura amministrativa e, in casi estremi, anche penale (restrittive).

Ricordiamo che la Marcatura CE indica la conformità di un prodotto a tutti i requisiti previsti dalle Direttive e/o dai Regolamenti comunitari ad esso applicabili.

Marcatura CE dei Prodotti da Costruzione - 2

L’etichetta con il marchio CE deve essere applicata fisicamente sul prodotto, sul suo imballaggio oppure sulla documentazione di accompagnamento.

Il marchio CE deve comparire nelle forme e proporzioni dimensionali indicate nell’Allegato II, richiamato dall’Art. 30 – 2 del Reg. 765/2008.

L’etichetta, oltre al marchio CE, deve contenere anche le informazioni necessarie a identificare in modo univoco il prodotto su cui è applicata o a cui si riferisce.

Attenzione: la responsabilità dell’applicazione di questa etichetta è di esclusiva pertinenza del Fabbricante.

Il prodotto, quindi, dovrà essere consegnato – al distributore, all’installatore o direttamente al cliente finale – con l’etichetta CE applicata unitamente a una Dichiarazione di Prestazione, che riporti tutte le caratteristiche essenziali per le quali il prodotto è immesso sul mercato, e un Manuale d’Uso e Manutenzione.

Come apporre la Marcatura CE sui Prodotti da Costruzione? Con BuildAPP eviti ogni ambiguità

Benché le principali norme di riferimento (ad es. la UNI EN 14351-1) consentano l’applicazione dell’etichetta anche sulla documentazione di accompagnamento e/o sull’imballo del prodotto, recenti sentenze promulgate dopo l’entrata in vigore del D.Lgs. 106 del 9 agosto 2017, sulla base di controlli effettuati da un gruppo speciale della Guardia di Finanza, hanno sanzionato produttori che non avevano fisicamente apposto l’etichetta con il Marchio CE sul prodotto.

Marcatura CE dei Prodotti da Costruzione - QR Code RGA

Per evitare ogni ambiguità, rilevate nel corso dell’ultimo anno, sui contenuti dell’etichetta con il marchio CE da applicare ai Prodotti da Costruzione, abbiamo migliorato ulteriormente la struttura delle etichette QR-Code da applicare ai prodotti, generate da BuildAPP.

La nuova etichetta, oltre a riportare tutti i dati necessari a identificare i prodotti, non si presta a interpretazioni arbitrarie evitando eventuali contestazioni in proposito.

Nel riquadro qui sotto potete leggere nel dettaglio i contenuti presenti nella nuova etichetta.

Articolo 9 Reg. 305/2011 (CPR)Regole e condizioni per l’apposizione della marcatura CE
La marcatura CE è seguita dalle ultime due cifre dell’anno in cui è stata apposta per la prima volta, dal nome e dall’indirizzo della sede legale del fabbricante o dal marchio di identificazione che consente, in modo semplice e non ambiguo, l’identificazione del nome e dell’indirizzo del fabbricante, dal codice unico di identificazione del prodotto-tipo, dal numero di riferimento della dichiarazione di prestazione, dal livello o classe della prestazione dichiarata, dal riferimento alla specifica tecnica armonizzata applicata, dal numero di identificazione dell’organismo notificato, se del caso, e dall’uso previsto di cui alla specifica tecnica armonizzata applicata.

E le precedenti etichette?

Desideriamo sottolineare che le etichette precedenti non erano inadeguate. Tutt’altro. Un nostro cliente le ha mostrate a un corso di formazione tecnica ricevendo i complimenti del docente perché da questo punto di vista la sua azienda era “avanti anni luce”.
Recentemente questo cliente ha acquistato ben 1.000 etichette autoadesive in alluminio, realizzate appositamente per stampare la vecchia etichetta QR-Code.

Per ragioni di questo genere, BuildAPP consentirà di scaricare sempre i due formati di etichette – una ridotta (versione precedente) e una estesa (nuova versione) – lasciando ai clienti la scelta di quale applicare al prodotto.